Ufficio di Piano Distrettuale

Il Piano di Zona è lo strumento fondamentale attraverso cui il Distretto Rm5.1 composto dai Comuni di Mentana, Fonte Nuova e Monterotondo (Capofila del Distretto), associati tra di loro e di intesa con la ASL, con il concorso di tutti i soggetti attivi nella progettazione, disegnano il sistema integrato di interventi e servizi sociali con riferimento agli obiettivi strategici, agli strumenti realizzativi e alle risorse da attivare.
Dalle linee di pianificazione contenute nel Piano di zona ed in relazione agli interventi prioritari da realizzare, tenuto conto dei livelli essenziali di assistenza sociale, discendono singoli progetti operativi che fanno parte integrante del Piano stesso. Per tali progetti si utilizzano i finanziamenti preventivamente attribuiti quale budget di distretto, con particolare riferimento alle macro aree di intervento.
Il Piano di zona, come detto, è finanziato con le risorse che l’ente Regione trasferisce annualmente al distretto.
Tali risorse, provenienti dal Fondo Nazionale per le politiche sociali e dal Fondo Unico regionale e da altri fondi specifici, sono aggiuntive rispetto alle risorse che ciascun Comune rende disponibili per il funzionamento della rete dei servizi sociali.

Progetti Distrettuali:

  • Reddito di Cittadinanza: Su appuntamento presso i locali dei Servizi Sociali del Comune di Fonte Nuova, Via Machiavelli,1

    Dr. David Denora

    email: ddenora@fonte-nuova.it

    06.905522436

  • Home Care Premium (Assistenza Domiciliare per persone non autosufficienti): prevede l’erogazione da parte dell’INPS Gestione Dipendenti Pubblici di contributi economici mensili (prestazioni prevalenti) in favore di soggetti non autosufficienti, maggiorenni o minorenni, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l’assunzione di un assistente domiciliare. L’Home Care Premium prevede, inoltre, per i beneficiari residenti nei comuni di Fonte Nuova, Mentana e Monterotondo l’erogazione di prestazioni integrative di assistenza domiciliare. La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata dal beneficiario, ovvero dal titolare delegato, esclusivamente per via telematica con apposito PIN. Il personale della Cooperativa Sociale COTRAD Onlus è a disposizione dei beneficiari interessati a presentare domanda, per supporto e informazioni relative alle procedure telematiche da seguire, presso la sede dei Servizi Sociali del Comune di Fonte Nuova in via Machiavelli,1 – contatti: 06.905522435 email: sportellohcp@fonte-nuova.it

  • Disabilità Gravissima: Gli interventi regionali per la disabilità gravissima sono finalizzati a garantire il benessere e la qualità della vita delle persone non autosufficienti in una delle condizioni elencate dal Decreto ministeriale 26 settembre 2016, attraverso la loro permanenza a domicilio, in un contesto più ampio di inclusione sociale, pur avendo necessità di sostegno intenso e continuativo. La Regione, annualmente, assegna risorse ai distretti sociosanitari e adotta linee guida operative per la uniforme gestione, a livello territoriale, delle prestazioni assistenziali domiciliari in favore delle persone in condizioni di disabilità gravissima. L’intervento destinato a garantire la permanenza a domicilio della persona in condizioni di disabilità gravissima, nel pieno rispetto della sua libertà di scelta, può realizzarsi con il ricorso al servizio di assistenza domiciliare o con il riconoscimento di una misura economica per compensare l’assistenza fornita da un operatore con regolare contratto scelto dall’utente (assegno di cura) o dal caregiver (contributo di cura).

L’intervento è diretto a tutte le persone beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 11 febbraio 1980, n. 18, o comunque definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 2013, e per le quali sia verificata almeno una delle condizioni di cui all’art. 3 del DM 26 settembre 2016.

Per informazioni sul bando e sulla modalità di presentazione della domanda rivolgersi all’Area Disabilità del Comune di Fonte Nuova (tel. 06.905522445) oppure all’Ufficio di Piano Distrettuale (tel. 06.90964349 – 06.90964327).

  • Dopo di Noi: Legge n. 112 del 22 giugno 2016 “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare” e del Decreto Interministeriale del 28.11.2016 di attuazione, è finalizzato all’ individuazione e alla selezione di persone adulte con disabilità grave, di cui all’ art. 3, comma 3, della Legge n. 104/1992, prive di sostegno familiare in quanto mancanti dei genitori o con genitori non in grado di fornire adeguata protezione nonché in situazione di progressiva presa i carico da parte dei servizi territoriali già durante l’esistenza in vita dei genitori, in vista del venir meno degli stessi. Principale obiettivo dell’intervento è l’attivazione di un Progetto personalizzato per l’accesso ai sostegni previsti dalla Legge n. 112 di cui sopra, come declinati al successivo art. 4, ai fini della promozione dell’autonomia, dell’integrazione e della partecipazione sociale delle persone disabili.

Per informazioni sul bando e sulla modalità di presentazione della domanda rivolgersi all’Area Disabilità del Comune di Fonte Nuova (tel. 06.905522445) oppure all’Ufficio di Piano Distrettuale (tel. 06.90964349 – 06.90964327).

  • Autismo: la Regione Lazio, in attuazione del Regolamento Regionale n. 1 del 15 gennaio 2019 e ss.mm.i, di cui all’art. 74 della L.R. n. 7 del 22/10/2018, sostiene le famiglie dei minori fino al dodicesimo anno di età con disturbo dello spettro autistico residenti nel Lazio, che si sono avvalsi dei programmi psicologici e comportamentali strutturati come Applied Behavioural Analysis – ABA, – Early Intensive Behavioural Intervention – EIBI, – Early Start Denver Model – ESDM, dei programmi educativi quali Treatment and Education of Autistic and related Communication Handicapped Children – TEACCH, e altri trattamenti con evidenza scientifica riconosciuta, rientranti tra quelli di cui alle Linee Guida dell’Istituto Superiore di Sanità LG21/11, nonché degli altri trattamenti con evidenza scientifica riconosciuta di cui all’art. n. 74 comma 1 della L.R. n. 7/2018, mirati a modificare i comportamenti del bambino per favorire il migliore adattamento possibile alla vita quotidiana. La valutazione della idoneità dei trattamenti sanitari è competenza della U.V.M. Asl Roma 5.

    Per informazioni sul bando e sulla modalità di presentazione della domanda rivolgersi all’Area Disabilità del Comune di Fonte Nuova (tel. 06.905522445) oppure all’Ufficio di Piano Distrettuale (tel. 06.90964349 – 06.90964327).

  • Vita Indipendente: Per Vita Indipendente si intende un modello di intervento volto a favorire l’autodeterminazione, l’inclusione e la piena partecipazione delle persone con disabilità, attraverso la redazione diretta del proprio progetto di vita. Si intende, inoltre, la possibilità per una persona con grave disabilità fisico-motoria di vivere in autonomia e realizzare il proprio progetto di vita senza il supporto del caregiver familiare, ma con l’ausilio di un’assistente personale, autonomamente scelto e assunto con regolare contratto. Gli interventi di aiuto sono finalizzati alla cura della persona, all’aiuto domestico, alla mobilità, al tempo libero e a tutte quelle azioni che la persona con disabilità non può fare da sola o a costo di una notevole fatica: quelle azioni e quegli interventi che sceglie perché ritiene importanti per il proprio progetto di Vita Indipendente cioè per facilitare e permettere la propria indipendenza, l’autodeterminazione e possibilità di integrazione nel contesto sociale.

    Per informazioni sul bando e sulla modalità di presentazione della domanda rivolgersi all’Area Disabilità del Comune di Fonte Nuova (tel. 06.905522445) oppure all’Ufficio di Piano Distrettuale (tel. 06.90964349 – 06.90964327).